Feugiat nulla facilisis at vero eros et curt accumsan et iusto odio dignissim qui blandit praesent luptatum zzril.
+ (123) 1800-453-1546
info@example.com

Related Posts

+39 3914736535
Lun - Ven: 8:00 - 20:00
segreteria.dottfilippone@gmail.com
Title Image

Terapia con Cellule Adipose

Home  /  Terapia con Cellule Adipose

Cellule Mesenchimali

Introduzione

Sebbene l’osteartrosi storicamente primaria sia stata considerata una condizione degenerativa legata all’età, ora abbiamo una comprensione molto più ampia della fisiopatologia di questa condizione, con un’accettazione che l’OA risulta a causa di uno squilibrio tra vie cataboliche / proinfiammatorie e anaboliche. È stato dimostrato che il rilascio di specie reattive dell’ossigeno (radicali liberi) a causa di stress meccanici o biologici porta alla senescenza delle cellule dei condrociti. Ciò è accompagnato da un aumento osservato nell’espressione infiammatoria delle citochine tra cui IL-1, TNF-α e matrice metallopeptidasi-13. Queste citochine portano, inoltre, alla produzione di altri fattori pro-infiammatori, tra cui IL-8, IL-6, fattore di inibizione dei leucotrieni, proteasi e prostaglandine E2 (PGE2). Questa serie di composti infiammatori porta a uno stato pro-catabolico che favorisce la degradazione della matrice e lo sviluppo dell’OA.

Perché le cellule adipose?

La capacità delle cellule staminali mesenchimali (MSC) di differenziarsi lungo un lignaggio mesodermico, inclusi osteoblasti e condrociti, ha suggerito il loro potenziale intrinseco nella riparazione e rigenerazione dei tessuti. È noto che le MSC hanno benefici immunomodulatori e antinfiammatori attraverso la soppressione della proliferazione infiammatoria delle cellule T, l’inibizione della maturazione dei monociti e l’espressione delle citochine antinfiammatorie.

Gli studi clinici scientifici

La ricerca preclinica ha dimostrato con successo il beneficio della terapia MSC intra-articolare nel dolore osservato e nel miglioramento funzionale. Gli studi clinici iniziali hanno osservato in modo incoraggiante un dolore simile e un miglioramento funzionale nell’OA sintomatica del ginocchio dopo la terapia con MSC.  Sulla base dei risultati degli studi clinici pubblicati, la terapia MSC sembra sicura. In una revisione sistematica formale e meta-analisi di studi che hanno coinvolto la somministrazione intravascolare di terapie MSC espanse autologhe o allogeniche (per un totale di oltre 1000 partecipanti) non sono stati identificati eventi avversi significativi ad eccezione della febbre transitoria. Una revisione sistematica di studi clinici che utilizzavano terapie MSC espanse autologhe intra-articolari con un follow-up medio di 21 mesi e una valutazione di 844 procedure allo stesso modo non ha mostrato alcuna associazione con eventi avversi tra cui infezione, malignità o morte.

Come si effettua

In anestesia locale, viene prelevato del grasso dall’addome, previa infiltrazione di una soluzione composta da fisiologica, adrenalina e lidocaina.

Entrambe le procedure avvengono attraverso l’utilizzo di una serie di cannule a punta smussa collegate a siringhe. Il tessuto prelevato è processato immediatamente sul campo operatorio: questa fase permette una graduale riduzione dei cluster adiposi fino ad ottenere un prodotto particolarmente fluido e privo delle componenti oleose ed ematiche pro-infiammatorie. Conclusa la fase di processazione il tessuto viene prelevato dal dispositivo ed immediatamente trasferito nella sede d’interesse.

Prenota il tuo appuntamento direttamente online!