Feugiat nulla facilisis at vero eros et curt accumsan et iusto odio dignissim qui blandit praesent luptatum zzril.
+ (123) 1800-453-1546
info@example.com

Related Posts

+39 3914736535
Lun - Ven: 8:00 - 20:00
segreteria.dottfilippone@gmail.com
Title Image

Il Dopo

Home  /  Protocollo Fast Track  /  Il Dopo

Guarda il Video Introduttivo

Dopo la Dimissione

Consigli utili dopo il rientro a Casa

Toilette

Per andare in bagno si consiglia di usare la stessa tecnica usata per sedersi su una sedia. In questo caso però non vi sono braccioli. Occore, quindi, trovare dei punti di appoggio per le mani vicino alla toilette, come un porta asciugamani, la cassa dello sciaquone, il muro, un mobile o lo stesso wc. Per chi dispone di un wc troppo basso o è di corporatura molto alta, può essere utile usare un alzawater. In questo caso assicurarsi che sia appoggiato in modo ben stabile al wc.

In caso di fuoriuscita di liquido o sangue

Avvertite il team medico della clinica in caso di fuoriuscita di liquido o sangue dalla ferita  oltre il giorno 5 postoperatorio

In caso di febbre

Avvertire se presente febbre oltre i 38 gradi

Avvertire l'Equipe Medica

Ecco i casi in cui bisogna mettersi in contatto con un medico della equipe per consulto telefonico o per valutazione in ambulatorio.

  • Se si verifica fuoriuscita di liquido dalla ferita
  • Se il polpaccio diviene estremamente teso ed indolenzito
  • Se il dolore aumenta ad un livello tale da impedire di stare in piedi
  • Se cade a terra urtando il ginocchio operato
  • Se presente febbre oltre i 38°
Avvertire l'Equipe Medica

Ecco i casi in cui bisogna mettersi in contatto con un medico della equipe per consulto telefonico o per valutazione in ambulatorio.

  • Se si verifica fuoriuscita di liquido dalla ferita
  • Se il polpaccio diviene estremamente teso ed indolenzito
  • Se il dolore aumenta ad un livello tale da impedire di stare in piedi
  • Se cade a terra urtando il ginocchio operato
  • Se presente febbre oltre i 38°
Gestione della ferita

E necessario cambiare il cerotto con un nuovo cerotto sterile (senza mettere alcun liquido o crema sulla ferrita) solo se il cerotto si scolla fino ad esporre la ferita o se si macchi di sangue per più della metà.
In questo caso contattare l’èquipe medica.

Cerotto

È necessario cambiare il cerotto con un nuovo cerotto sterile (senza mettere alcun liquido sulla ferita) solo se il cerotto è sporco o scollato.

Bagnarsi e Farsi la Doccia

Durante le prime settimane o i primi mesi non si può usare la vasca da bagno perchè vi è il rischio di scivolare. Consultare il fisioterapista quando desidera farsi il bagno nella vasca.
Se si usa una tavola da bagno, può farsi la doccia seduto sulla tavola sopra la vasca.

Gonfiore

Rientra nella normalità avere gonfiore dell’articolazione operata e vedere la compara si ematomi più o meno estesi sull’arto anche lontani dalla zona operata

Stampelle

Alla dimissione dall’ospedale se ne usano due. Normalmente si continuano ad usare 2 stampelle per le prime 2-4 settimane postoperatorie, poi 1 stampella dal lato non operato per altre 2-4 settimane ancora.
Anche in questo aspetto vi è un a importante variabilità individuale.

Cyclette, bicicletta, sport

Pedalare su cyclette è un esercizio fondantale dopo un intervento di protesi di ginocchio. Lo scopo è quello di migliorare la articolarità del ginocchio, ovvero la sua capacità di piegarsi facilmente. In una prima fase post-operatoria, essendo ancora molto accesa l’infiammazione dovuta all’intervento, non è però raccomandabile compiere troppi giri di pedale. Non è raccomandabile superare i 2-3 minuti di pedalata per sessione.

 

ATTENZIONE: è sbagliato confondere l’attività di questo periodo con quella tipica dell’andare in biciletta o fare cyclette per tonificazione muscolare o per la riduzione del peso. In questo secondo caso normalmente si pedala per almeno 30 minuti. Nell’immediato postoperatorio pedalare per questo tempo porterebbe ad un aumento dell’infiammazione, con gonfiore e dolore.

 

A circa 6-10 settimane post operatorie, sarà consentito aumentare il tempo della pedalata e quindi anche usare una bicicletta all’esterno oltre che una cyclette a casa.

 

ATTENZIONE: nell’utilizzare la bicicletta il rischio principale è presentato dal momento in cui, fermandosi, deve mettere il piede a terra. Questa fase di disequilibrio è ad alto rischio di caduta. Occorre quindi riprendere la bicicletta quando ci si sente davvero sicuri e porre molta attenzione al momento di fermarsi e ripartire.

La ripresa di attività sportiva come camminate lunghe in montagna, tennis o altro potrà avvenire tra il 6° e 12° mese, sempre ricordando la inevitabile variabilità individuale

Guidare la macchina

Non è ammesso guidare l’automobile appena dimessi dall’ospedale. Questo comporterebbe un rischio per se stessi e per gli altri automobilisti e pedoni. La guida torna ad essere consentita a partire dalla 4°-6° settimana dopo l’intervento, con variabilità individuale e dopo parere medico. Si raccomanda di iniziare a guidare solo per brevi tratti e solo se strettamente necessario. Con l’avanzare delle settimane, potrà aumentare progressivamente la durata della guida. Tornerà a guidare liberamente al £°-4° mese dopo l’intervento.

Prenota il tuo appuntamento direttamente online!